Il risparmio aumenta gli investimenti nel digital

marzo 27, 2013 in Web marketing di Oscar Lambrughi

Se trovi interessante questo articolo, iscriviti alla Newsletter mensile di Digital Pharma.
Lascia l’indirizzo email nel box a destra e sarai sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione farmaceutica.

Gartner ha intervistato 250 responsabili marketing di grandi aziende statunitensi. In media, gli intervistati hanno affermato di aver speso il 10,4% dei ricavi aziendali in attività di marketing nel 2012, di questi il 24%, vale a dire il 2,5% dei ricavi totali, è stato utilizzato per iniziative digitali.

Questi dati sono riconfermati da eMarketer che a dicembre 2012 ha stimato una spesa media annuale delle aziende verso il digitale del 22,5% sul totale.
Nella tabella gli investimenti diversificati per settore (tra cui l’healthcare):

marketing-budget-2012

Ma per il 2013 l’investimento nel digital potrebbe aumentare di circa il 6% nei bilanci aziendali (dati Gartner).

marketing-budget-2013

Molti sono i fattori che spingono i responsabili marketing a investire il proprio budget nel digitale, tra cui il continuo monitoraggio e la reportistica, una comunicazione più mirata e meno dispersiva verso il target d’interesse, ma soprattutto il risparmio economico.

Questa crescita sarebbe, infatti, dovuta al maggior risparmio: il 41% degli intervistati, afferma che i nuovi investimenti in campo digitale derivano dal risparmio ottenuto in precedenza sostituendo le strategie di comunicazione tradizionale con quella online, favorendo così ulteriori investimenti. Il 28% individua, invece, la causa nella diminuzione dei budget per il marketing tradizionale a favore di quello digitale.