Creation Pinpoint: monitorare le conversazioni online dei medici

aprile 2, 2013 in Social media di Oscar Lambrughi

Se trovi interessante questo articolo, iscriviti alla Newsletter mensile di Digital Pharma.
Lascia l’indirizzo email nel box a destra e sarai sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione farmaceutica.

Creation Pinpoint è uno strumento per il monitoraggio dei social media specificatamente dedicato al mondo healthcare sviluppato dall’azienda inglese Creation Healthcare. In particolare con questo strumento è possibile tracciare ciò che viene detto online, all’interno di blog, social media, community, dai medici e dai principali operatori sanitari.

Questo progetto è nato proprio grazie al fatto che i medici stanno progressivamente utilizzando dei canali “aperti” per le loro conversazioni online , anziché utilizzare i consueti canali dedicati loro. Un esempio di ciò che si intende come canale “aperto”, ma dedicato esclusivamente ai medici, è il Twitter Journal Club. Il #TwitJC è un luogo dove i medici, gli studenti di medicina, e chiunque altro sia interessato, può discutere pubblicazioni di carattere medico. Per molti aspetti opera come qualsiasi altro club di lettura, ma la particolarità è che il forum è pubblico:è Twitter.

Nonostante esistano numerosi siti web e numerosi software che permettono di monitorare le conversazioni online riguardanti parole chiave di interesse, come per esempio social mention o brandwatch , la particolarità di Creation Pinpoint è quella di isolare le conversazioni “non rilevanti” e di evidenziare solamente le conversazioni degli operatori sanitari e dei farmacisti, grazie ad una selezione manuale dei post mostrati agli utenti.

Come funziona?

Lo strumento permette di impostare delle keywords per monitorare le conversazioni riguardanti una specifica area terapeutica, uno specifico brand o terapia. Una caratteristica molto importante del servizio è data dalla possibilità di individuare anche chi sono i digital opinion leader (DOL), ovvero le persone più influenti riguardo all’argomento oggetto di studio, e quale sia il livello di influenza reciproca che esercitano fra di loro.

Attraverso un cruscotto online, gli utenti possono osservare ciò che viene detto e i temi emergenti ed è inoltre possibile visualizzare la lingua principale utilizzata per i post e arrivare ad analizzare i singoli profili dei medici e degli operatori sanitari ,consentendo dunque di tracciare le conversazioni di soggetti specifici.

Le quattro componenti tecnologiche di Creation Pinpoint sono:

1. Database di professionisti sanitari.
Pinpoint è datato di un enorme database di proprietà degli operatori sanitari direttamente collegato ai principali canali di social media, che permette di esaminare milioni di profili di singoli operatori sanitari per identificare quelli che possono interessare e che vengono ulteriormente esaminati e classificati manualmente dalle persone che compongono il team di operatori. Quando viene costruito il cruscotto per il cliente, il motore di Pinpoint viene impostato sui prodotti e le aree terapeutiche nella lingua d’interesse, il programma viene dunque configurato in base a queste informazioni.

2. Integrazione con Brandwatch.
Il motore di ricerca di Pinpoint è integrato con Brandwatch, uno dei leader a livello mondiale di strumenti di monitoraggio social media. Brandwatch indicizza oltre 50 milioni di fonti, tra cui blog, forum, siti di notizie e, naturalmente, tutte i social network più importanti. Il motore di Pinpoint utilizza Brandwatch per concentrarsi esclusivamente su operatori sanitari e sui siti dove avvengono le conversazioni, come i blog e i forum medici. Brandwatch quindi rimuove spam, pubblicità e duplicati prima di restituire i dati altamente distillati per la creazione Pinpoint.

monitoraggio-social-media-creation-pinpoint3. Dashboard e reportistica.
Agli utenti di Creation Pinpoint viene fornita una piattaforma online, su misura e aggiornata in tempo reale, che consente loro di cliccare e scorrere i profili dei singoli operatori sanitari, conoscere chi influenzano e da chi vengono influenzati e di vedere dove essi siano localizzati geograficamente nel mondo.
È possibile rivedere le conversazioni individuali o sfogliare i temi attraverso una serie di visualizzazioni grafiche tra cui tag cloud, tabelle e grafici che possono essere anche esportati per essere utilizzate all’interno di presentazioni o report aziendali.

social-media-pharma-healthcare-tag4. Email di notifica.
Nel caso non si desideri o non si riesca a controllare Creation Pinpoint ogni giorno pur restando al corrente di quando i medici parlano di argomenti importanti, è possibile ricevere una mail di notifica per restare informati. E’ possibile ricevere e-mail in caso di menzione di parole chiave specifiche ,oppure e-mail di riepilogo giornaliero o settimanale.
Inoltre si può richiedere che le e-mail di notifica vengano inviate anche ai colleghi non iscritti direttamente al servizio.

 

 

Chi può beneficiare dello strumento?

In primis sicuramente i team di brand delle aziende del settore healthcare che possono individuare con precisione quali operatori sanitari parlano dei loro marchi o delle loro aree terapeutiche, in qualsiasi parte del mondo, e tenere traccia dell’influenza che questi hanno gli uni sugli altri. Con questo strumento innovativo si apre un nuovo spettro di opportunità per il marketing sanitario.

Non sarà solo la funzione di marketing aziendale a trarne beneficio, ma a imparare dalle conversazioni fra operatori sanitari saranno anche le funzioni di informazioni medico-scientifica e di recruitment per i test clinici.

Passando dalle aziende farmaceutiche agli altri soggetti del settore healthcare, anche i gruppi di pazienti potranno utilizzare lo strumento per individuare e coinvolgere attivamente i medici che si interessano di particolari aree terapeutiche e per poterli successivamente impegnare come sostenitori delle loro attività.

Infine anche i medici stessi, che già utilizzano i social media per raccogliere informazioni professionali, potrebbero beneficiare di Creation Pinpoint identificando fra i colleghi interessati ad una particolare patologia i più influenti e seguire le loro conversazioni online, incrementando dunque il potenziale di apprendimento reciproco.

Per saperne di più sul funzionamento dello strumento vi invito a visualizzare il webcast in cui si esamina un esempio di ricerca focalizzato sul cancro alla prostata e in cui vengono mostrare tutte le potenzialità di Creation Pinpoint nel esaminare le conversazioni online riguardanti un area terapeutica d’interesse.

 

Creation Pinpoint e i farmaci cardiovascolari

In uno studio condotto da Creation Healthcare e Doctors 2.0 & You utilizzando Creation Pinpoint sono emersi alcuni punti interessanti sui farmaci cardiovascolari. Lo studio, finalizzato ad illustrare i risultati ottenibili utilizzando lo strumento, è stato svolto impostando come oggetto le conversazioni che si sono svolte lo scorso anno tra gli operatori sanitari, nello specifico quelle che citano le principali classi di farmaci cardiovascolari, come le statine, i beta-bloccanti e i calcio-antagonisti.

creation-pinpoint-social-pharma-monitoraggio

La tag cloud, presentata come risultato dell’analisi, illustra chiaramente quali sono stati i temi maggiormente trattati quali l’insufficienza cardiaca e l’esperimento WARCEF, quest’ultimo finalizzato al confronto di due trattamenti: uno con aspirina e uno con il Warfarin appunto.
Inoltre vi sono riferimenti alle principali notizie che sono state oggetto di discussione online quale, per esempio, il monito della FDA sulle controindicazioni del dabigatran nei pazienti con valvole cardiache artificiali.
Nella cloud appare un nome di  persona, il Dr. KK Aggarwal è, infatti, stato identificato  che è stato identificato come il più influente in quanto molto impegnato in questo campo e molto menzionato da altri professionisti.
Il dottore è infatti il presidente della Heart Care Foundation of India ed è molto attivo sui social media e sul suo blog personale . Come dicevamo prima, parlando delle caratteristiche di Creation Pinpoint, è possibile inoltre misurare il grado di influenza dei digital opinion leaders anche grazie all’integrazione con strumenti quali PeerIndex.
Per quanto riguarda, invece, il numero di discussioni, lo studio riporta che la terapia maggiormente citata era quella delle statine, inoltre ci sono dei picchi di discussione intorno a farmaci anti-coagulanti, che corrispondono agli annunci, di cui abbiamo parlato sopra, ovvero la controindicazione della FDA sul Dabigatran e le prove riguardanti il warfarin come sostituto all’aspirina.

creation-pinpoint-monitoraggio-conversazioni-online-medici

 

Altri studi come questo di sicuro emergeranno grazie a strumenti come Creation Pinpoint e quale sia l’utilità per le aziende farmaceutiche è chiaro:

  • Capire quali siano i temi di discussione più frequenti trattati dalle persone che prescrivono i propri farmaci;
  • Scoprire quali siano gli studi e le notizie più discusse fra i medici che si occupano di una determinata area terapeutica e far leva sulla conoscenza di questi dati per proporre loro delle informazioni rilevanti;
  • Identificare e coinvolgere i digital opinion leader, ovvero i medici che esercitano l’influenza maggiore nella propria area terapeutica d’interesse.