Se trovi interessante questo articolo, iscriviti alla Newsletter mensile di Digital Pharma.
Lascia l’indirizzo email nel box a destra e sarai sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione farmaceutica.
Oscar Lambrughi

I post più letti nel 2012

gennaio 3, 2013 in Pharma on line

articoli-pharma

Il primo articolo del 2013 lo voglio dedicare ai post più letti nel 2012.

Digital Pharma Blog non ha neanche un anno, i primi articoli sono stati pubblicati, infatti, a inizio febbraio 2012, ma è interessante vedere e analizzare quali sono gli argomenti considerati più interessanti dai numerosi lettori.

Ecco allora che di seguito vi propongo la top ten degli articoli che hanno avuto maggior successo, che sono anche quelli che affrontano i temi più attuali. Sul podio vediamo approfondimenti sul mobile e sui social network.

Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Open Source: cercare La Cura globale.

novembre 20, 2012 in Pharma on line

Oggi vorrei parlarvi di un progetto molto interessante. Si tratta di un’iniziativa tutta italiana, che riesce a coinvolgere la comunità di medici, pazienti e artisti a livello globale.
Più volte ho parlato di come sia naturale che un paziente ricerchi online informazioni sulla salute, soprattutto quando gli viene diagnosticata una malattia, ma Salvatore Iaconesi, 39 anni, artista e docente universitario ha preso veramente in mano la propria situazione da quando, dopo aver fatto degli esami di “routine”, ha scoperto di avere un cancro al cervello.
Dopo la diagnosi Salvatore decide, infatti, di aprire un “dibattito” globale e di pubblicare online la sua cartella clinica, in modo tale da raccogliere quante più opinioni possibili. Tuttavia Iaconesi ha incontrato non poche difficoltà nel rendere fruibili le informazioni in essa contenute, di fatto le cartelle cliniche digitali hanno un formato chiuso e proprietario che lui ha dovuto “craccare” per poterle rendere accessibili a terzi.
Il suo sito web personale ha aperto a settembre 2012 una nuova sezione dedicata a La cura, che ha già un gran numero di interventi e stimolato non pochi dibattiti, ma ciò che è ovvio e indiscutibile è che questo progetto ha dato un nuovo significato al termine Open Source.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Treato.com: la voce del paziente

ottobre 22, 2012 in Pharma on line

Per le aziende farmaceutiche è molto importante monitorare le conversazioni dei pazienti online, poiché questi stanno assumendo un’importanza sempre maggiore per quanto riguarda le scelte terapeutiche e il confronto con il medico. Se da un lato aumenta il potere del paziente di condividere informazioni, dall’altro la quantità di informazioni che è possibile trovare sta aumentando vertiginosamente ed è difficile da gestire.

I pazienti a cui viene somministrato un determinato farmaco difficilmente riescono a incontrare di persona qualcun altro con cui confrontarsi sull’efficacia e su specifici effetti indesiderati, che stanno vivendo e nemmeno il medico potrà suggerire terapie alternative, che siano perfettamente adatte a ogni individuo.

treatoIl paziente, caratterizzato dal proprio genoma unico, dal contesto ambientale e dai suoi sintomi, è una delle risorse più importanti nel determinare quali terapie funzioneranno, quali invece no e perché. Le aziende farmaceutiche devono dunque ascoltare la voce di tutti questi pazienti per identificare nuove opportunità e nuovi bisogni.

Treato, un’agenzia israeliana, ha identificato 160.000 siti web in lingua inglese contenenti informazioni riguardanti farmaci e sintomi provenienti dagli utenti stessi e ha indicizzato più di un miliardo di post riguardanti più di 11 mila prodotti farmaceutici.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Aifa mette online i “Concept Paper”

agosto 1, 2012 in Pharma on line

Nasce una nuova sezione nel sito web dell’AIFAAgenzia Italiana del farmaco – dove verranno messi online i cosiddetti “Concept paper” su trattamenti terapeutici e farmaci controversi che tutti potranno commentare.
Cittadini, operatori sanitari e associazioni avranno, infatti, la possibilità di consultare liberamente i documenti pubblicati e soprattutto di inviare osservazioni, commenti, domande in merito al tema trattato.

I Concept paper sono una sorta di dossier redatti dall’AIFA che descrivono le posizioni dell’Agenzia in merito a terapie e trattamenti farmaceutici su cui si sono espressi dubbi o che comunque necessitano di qualche chiarimento.

Queste posizioni preliminari vengono quindi messe online, così da essere condivise e da coinvolgere il più possibile gli utenti interessati (pazienti, cittadini, medici, operatori sanitari, associazioni…), per poi raccogliere i vari punti di vista.
Viene, infatti, data la possibilità a tutti di esprimere liberamente commenti, suggerimenti, osservazioni sul tema trattato, mettendo a disposizione un apposito modulo da inviare via email direttamente all’AIFA.

L’agenzia potrà così integrare tutti i vari punti di vista, accogliendo le proposte giunte via web, e redigere infine la sua posizione ufficiale con la pubblicazione di un corrispondente “Position Paper”

I primi due i “Concept Paper” vertono su:

  • Terapia Antibiotica domiciliare in pazienti affetti da Fibrosi Cistica
  • Farmaci Biosimilari

 

Oscar Lambrughi

WEBICINA: informazioni online in materia di salute

luglio 24, 2012 in Pharma on line

Salute online: pazienti e medici ricercano informazioni

informazioni online salute

 

Ho già sottolineato in post precedenti quanto sia importante la ricerca di informazioni online in materia di salute sia per i medici, sia per i pazienti e-empowered.

 

Milioni sono le persone che utilizzano internet, come mostra l’infografica qui accanto, per avere informazioni sulla salute e numerosi sono anche i siti web che hanno contenuti su questo argomento.
Ma come riconoscere quelli affidabili da quelli che non lo sono?

La FDA fornisce delle linee guida utili per valutarne l’affidabilità delle informazioni sulla salute in Internet, rispondendo a domande esemplificative sul tema, come ad esempio:

 

Chi gestisce il sito web?

Qual è lo scopo del sito web?

Qual è la fonte originale delle informazioni sul sito web?

Come vengono analizzate le informazioni prima di essere pubblicate sul sito Web?

Quanto è attuale l’informazione pubblicata?

L’obiettivo è quello di tutelare gli utenti da eventuali informazioni false o fuorvianti trovate sul web che riguardano un settore importante come quelle della Salute.

Ebbene, nel caso di Webicina, che adesso andrò ad analizzare, non solo vi è un attento processo di selezione manuale delle fonti, che poi vengono inserite nel loro feedRSS, ma è anche possibile facilmente identificare le persone responsabili del sito web che costituiscono un advisory board eterogeneo di professionisti (medici, infermieri, e-patients, avvocati, ricercatori e consulenti).

 

 

 

Cos’è Webicina?

Si tratta di un provider di servizi online (www.webicina.com)
Il principale servizio che offre è gratuito e si tratta di un aggregatore di notizie su tematiche di medicina e salute, che vengono selezionate manualmente (non attraverso motori di ricerca) e vengono categorizzate per una più agevole fruizione da parte dei pazienti empowered e dei medici che ricercano nuove informazioni online.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Il pharma investe sempre più nell’online

giugno 28, 2012 in Pharma on line

Nel 2012 negli Stati Uniti il settore farmaceutico e Healthcare  ha investito 1,58 milairdi di dollari nel marketing e adv online.
Rispetto al 2011 si calcola un + 23,3% di investimento nell’area digitale delle aziende farmaceutiche, trend in continua crescita, che si ipotizza possa raggiungere i 2,48 miliardi di dollari nel 2016.

Questi sono i dati di eMarketer, l’agenzia americana leader nel settore del marketing digitale, che mostrano come il settore farmaceutico ed healthcare USA stia sempre più investendo nell’online:

si ipotizza che in media la spesa del pharma nella promozione digitale possa crescere a un tasso annuo del 14,1% tra il 2011 e il 2016, che corrisponde al tasso medio di spesa per la pubblicità online degli Stati Uniti nel suo complesso.

 

 

Oscar Lambrughi

Pharma 2.0? No, siamo già pronti per il 3.0!

febbraio 6, 2012 in Pharma on line

La spesa sanitaria continua a crescere a tassi che sono insostenibili per la maggior parte dei governi e di conseguenza, una delle loro priorità è quella di aumentare l’efficienza del proprio sistema sanitario.

Al di là dell’influenza dei tagli alle spese sanitarie, che le aziende farmaceutiche stanno affrontando attraverso una politica di diversificazione di prodotto, l’attuale scenario crea i presupposti affinché le aziende dimostrino visibilmente il valore che sono in grado di apportare al sistema sanitario.

Nel loro report annuale “Progressions 2011” , gli analisti della Ernst & Young affermano che il settore farmaceutico è passato da un modello a forte integrazione verticale basato sui “blockbuster”, il Pharma 1.0, al modello attuale di Pharma 2.0, basato sulla diversificazione, e che oggi si sta muovendo gradualmente verso la nuova frontiera del Pharma 3.0.

Nel passaggio dal Pharma 1.0 al Pharma 2.0, le aziende del settore hanno diversificato il proprio portfolio prodotti, reso più flessibile e indipendente la R&D, sviluppato partnership con imprese biotecnologiche e centri di ricerca universitari e hanno delocalizzato molte funzioni marginali. In breve, la trasformazione in Pharma 2.0 consiste nello spostarsi verso un modello di mercato efficiente dal punto di vista dei costi e diversificato dal punto di vista dei prodotti e dei mercati.

Se è vero che le aziende farmaceutiche stanno ancora lavorando nel passaggio descritto sopra, è vero anche che stanno subendo una spinta verso il prossimo step di cambiamento: il Pharma 3.0. In quest’ultima fase, le aziende avranno successo o meno in base non a quante unità di prodotto venderanno, ma in relazione alla loro capacità di migliorare gli “health outcomes”, ovvero nel dimostrare il valore che effettivamente apportano al sistema sanitario e ai propri consumatori.
Leggi il resto di questa voce →