Più ingaggio nei convegni con tecnologia e innovazione (Case: URO GSK)   

marzo 27, 2015 in Eventi pharma di Oscar Lambrughi

Se trovi interessante questo articolo, iscriviti alla Newsletter mensile di Digital Pharma.
Lascia l’indirizzo email nel box a destra e sarai sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione farmaceutica.

Ecco un convegno dedicato alla Field Force, molto innovativo e fortemente basato sull’ingaggio, attraverso nuove tecnologie e innovazione.

L’incontro aveva come punto centrale la presentazione di un nuovo studio clinico e si è svolto in un grande albergo a Roma nei giorni scorsi, con la partecipazione di circa 250 persone.

Come Educom abbiamo progettato e realizzato l’intero evento, con la collaborazione dell’ufficio congressi di GSK. Lo definirei un vero e proprio evento “MADE in Educom”, in quanto basato sull’utilizzo di nuove soluzioni, metodologie e tecnologie, allo scopo di renderlo memorabile e coinvolgente attraverso la partecipazione attiva.

Qui di seguito elencati, in modo didascalico, i punti principali che hanno caratterizzato l’evento:

evento-digitale-pharmaCONTINUA INTERATTIVITA’

Nell’evento è stato l’iPAD che ha costituito lo strumento principale, con cui i partecipanti si sono resi parte attiva e collaborativa.  Non si è trattato della “solita” APP informativa di servizio, ma di uno strumento con cui continuamente interagire con i relatori e collaborare con i colleghi.

Nelle diverse fasi dell’evento, in funzione di quello che stava succedendo, si sono aperte, diverse e variegate modalità di interazione con i protagonisti, infatti i vari stimoli e feedback che giungevano dal pubblico sono stati utilizzati per arricchire e l’evento stesso.

 

Le obiezioni risolte con gli OLOGRANMMI del KOL.

ologrammi-evento-pharmaSi è sperimentato un nuovo prototipo di proiettore olografico a grandezza naturale, utilizzato per la prima volta per eventi pharma in Italia, per “triplicare” il prof. Vincenzo Mirone (Presidente della Società di Urologia Italiana).

L’obiettivo era farlo dibattere con sé stesso! L’effetto in tempo reale è stato particolarmente incisivo.

 

KEY MESSAGE CON LA GAMIFICATION

gamification-evento-pharmaCome fare formazione durante un convegno in modo veramente efficace?  Facendo “giocare” i partecipanti.  Sulla GAMIFICATION ho scritto diversi post in questo blog, come non applicarla per questo evento?

Ancora una volta abbiamo visto un altissimo livello di impegno e partecipazione su specifiche tematiche scientifiche, “anche” se in modalità game, proprio perché alla fin fine tutti vogliono vincere!

“I PUNTINI DI STEVE”

C’è stata anche l’occasione di offrire la possibilità ai partecipanti di dare uno sguardo al prossimo futuro nel campo della tecnologia e della salute grazie alla relazione “I puntini di Steve” (in riferimento al famoso discorso di Jobs a Stanford).  Si è quindi discusso con il prof. Mirone di wearable device, APPcessories, condivisione integrata dei dati biometrici, nanotecnologie e di come questi cambieranno nei prossimi anni il sistema salute.

REALTA’ IMMERSIVA CON OCULUS RIFT

oculus-rift-evento-pharmaTutti i partecipanti all’evento hanno potuto vivere un’esperienza virtuale unica, con l’OCULUS RIFT, uno degli strumenti che nei prossimi anni diventerà fondamentale anche nella medical education.

 

Efficacia non solo effetto WOW!

L’uso di strumenti e dinamiche innovative non deve essere limitato alla mera ricerca di un effetto WOW, certamente utile per rendere memorabile un evento, ma ha soprattutto l’obiettivo di coinvolgere, emozionare, entusiasmare e rendere più partecipe il pubblico, dando una maggiore efficacia a  comunicazione e formazione.

 Abbiamo realizzato con entusiasmo quest’evento, grazie alla fiducia, disponibilità e collaborazione della Direzione Medica di GSK, della Direzione Primary Care, di tutto il team dell’area Urologia e in particolare del suo “boss” Sergio Degrassi che oltre a supervisionare il progetto ha partecipato attivamente e proficuamente al suo progress.