I vincitori degli AboutPharma Digital Awards

ottobre 25, 2013 in Eventi pharma di Oscar Lambrughi

Se trovi interessante questo articolo, iscriviti alla Newsletter mensile di Digital Pharma.
Lascia l’indirizzo email nel box a destra e sarai sempre aggiornato sul mondo del marketing e della comunicazione farmaceutica.

ECCO LE ECCELLENZE DEL FARMACO E DELLA SALUTE

aboutpharmadigitalawardsIeri sera, giovedì 24 ottobre, presso l’Hotel Hilton di Milano si è tenuta la cerimonia di premiazione degli AboutPharma Digital Awards.
Si tratta della prima edizione che ha premiato i migliori progetti digitali lanciati dalle aziende farmaceutiche e dai produttori di dispositivi medici, ma anche da istituzioni del Sistema Sanitario, dipartimenti universitari, centri di ricerca, associazioni di pazienti e protagonisti dell’Healthcare.
Dieci premi ideati da HPS (Health Publishing and Services), editrice del mensile AboutPharma and Medical Devices, assegnati da una giuria d’eccellenza, più un premio finale assegnato al brand maggiormente concentrato sull’area digitale. Quest’ultimo riconoscimento è stato attribuito a Merck Shard and Dohme, che si è affermata come “Best Digital Company” nel panorama dell’Healthcare italiano.

Ecco, invece, i premi delle altre dieci categorie:

La miglior app per medici: App sulle interazioni tra farmaci di FISM – Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane e Mediasalus

La miglior app per pazienti: App per pazienti Immaginario, realizzata per aiutare la comunicazione di genitori e insegnanti con i bambini autistici di Finger Talks e Vidiemme Consulting

Il miglior progetto formativo digitale: Science Paper: il valore strategico della formazione, sviluppo del notiziario scientifico Science Paper, realizzato per la formazione continua in azienda con Edupharma, la piattaforma di e-learning. Realizzato da Educom per Novartis.

Il miglior sito aziendale: Sito www.amplifon.it : portale realizzato per la clientela over 55, che fornisce informazioni sui prodotti e permette di fissare appuntamenti con gli esperti, integrandosi con i social network e i motori di ricerca esterni.

Il miglior progetto sviluppato da un’azienda con associazioni di pazienti e cittadini: www.prostatanonseisolo.it Progetto realizzato da Intramed e sponsorizzato da Janssen per l’associazione di cittadini “Prostata non sei solo”.

Social Marketing: YouTubers4AIRC, progetto per sensibilizzare i giovani al tema della ricerca sul cancro con interviste alle star di YouTube condivise sui social network. Realizzato da Educom per AIRC, Associazione Italiana per la ricerca sul cancro.

Mobile Advertising: campagna adv su mobile per l’App Healthintravel per aumentare i download dell’App su Enterogermina. Sanofi, in collaborazione con Digitouch

Video e Interactive Video: “Oncomovies”, film realizzato da MSD con SaluteDonna e SIPO per richiamare l’attenzione sull’importanza della qualità della vita durante le terapie.

Gaming: Il patentino dell’amore sicuro. Quiz online all’interno programma “Scegli tu”, per informare gli adolescenti sul sesso sicuro, realizzato da Bayer con la Società italiana di Ginecologia e Ostetricia – SIGO

Realtà aumentata: progetto di realtà aumentata in campo dentistico che innova la fruizione dei contenuti digitali per professionisti, realizzato da OnScreen con l’associazione “Amici di Brugg”.

Ovviamente sono felicissimo dei due importanti premi che si è aggiudicata Educom, a riconoscimento dell’impegno e della passione che la caratterizza, nell’individuare soluzioni digitali innovative sia per la formazione, sia per la comunicazione (in questo caso su social).

Ma al di là dei vincitori, la prima edizione degli AboutPharma Digital Awards rappresenta uno spaccato del crescente impegno, da parte degli attori dell’Healthcare, nella comunicazione digitale: sono stati infatti 85 i progetti candidati, tutti contraddistinti da un elevato tasso d’innovazione e padronanza dei complessi aspetti tecnici della comunicazione 2.0.

Un expertise – e una sensibilità – che si sta radicando in tutti i quadranti dell’universo, sempre più composito, della tutela della salute: fra i candidati figuravano aziende farmaceutiche e produttori di medical device – dalle Big Pharma alle nuove startup – Asl, sindacati medici e associazioni di pazienti, strutture sanitarie, centri di ricerca e agenzie di comunicazione. Tutti impegnati in uno sforzo in fondo comune: trasformare contenuti complessi e articolati in messaggi chiari, semplici ma ficcanti, che possono essere veicolati, ai propri stakeholder o al grande pubblico, attraverso un video virale, o persino sottoforma di gaming. Queste due categorie, assieme ai progetti mobile e al social networking, sono risultate fra le più affollate.
C’è quindi una forte spinta all’innovazione nel campo dell’Healthcare – settore sempre sotto la lente della stampa e dei comunicatori di professione – che pure ha la fama di comunicare con un certo impaccio, in particolare attraverso i nuovi media.

Riporto di seguito in breve, ma significativo intervento di Stefania Ambra, Ceo di HPS, società editrice di AboutPharma:

Speriamo di essere riusciti ad accendere i riflettori su questa parte importante, quanto poco visibile, del lavoro degli attori dell’Healthcare. Abbiamo voluto raccontare il lavoro, direi anche l’inquietudine, di un mondo del farmaco, e dell’Healthcare in genere, che sta ripensando se stesso non solo in vista della compatibilità economica tra la missione aziendale e le sempre più rigide condizioni di mercato, ma anche per offrire un nuovo modello di intervento, destinato a soddisfare bisogni della società – quelli sanitari – in costante evoluzione. Stanno cambiando i sistemi sanitari, le risorse diminuiscono, si dovranno stravolgere certezze acquisite e pratiche consolidate; ma abbiamo voluto mostrare che anche le aziende e i principali attori della salute si stanno trasformando, hanno interpretato i segnali del presente e sono già in marcia verso il futuro”.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli organizzatori che sono riusciti a creare un evento unico, convinto che sia un contributo fondamentale per dare slancio e forza all’innovazione digitale in ambito pharma ed healthcare.