Oscar Lambrughi

L’internet of things e l’evoluzione del rapporto tra pazienti e tecnologia

maggio 18, 2016 in e-Health

Il numero di smart devices progettati nell’ambito salute è in continuo aumento. Tuttavia, i benefici derivanti da queste apparecchiature non possono essere sfruttati a pieno e ottimizzati se le aziende farmaceutiche e i pazienti non le utilizzano per migliorare in maniera concreta la vita di tutti i giorni e risolvere i problemi che essa ci pone dinnanzi.

MQTTL’IBM Institute insegue la visione del cosiddetto “Internet of Things” (IoT), ossia l’avvento di una generazione di dispositivi e sensori che funzionino da collegamento tra la Rete e il mondo fisico. Proprio per avvicinarsi sempre di più a questo obiettivo, Andy Stanford-Clark, Master Inventor presso IBM, ha creato un sistema di comunicazione tra macchine chiamato MQ Telemetry Transport (MQTT), che consente ai sensori di differenti device di raccogliere e integrare i propri dati in modo rapido e conveniente. Secondo Stanford-Clark, “la quintessenza dell’IoT è fare meglio le cose per le persone e fornirgli un’esperienza migliore per ottenere un vantaggio competitivo”. Durante il suo discorso al The Digital Conference 2015, Stanford-Clark ha menzionato l’esempio di una compagnia di traghetti che ha adottato i principi dell’IoT dotando ogni imbarcazione di un sistema di identificazione automatica e collegandole a Twitter per fornire in tempo reale informazioni utili sullo stato della flotta, sulla posizione e sugli orari. Questo sistema integrato aiuta i pendolari a prendere le decisioni più convenienti per i propri spostamenti.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Come sviluppare un Digital Marketing Plan per un brand pharma

aprile 27, 2016 in Pharma on line

Come integrare efficacemente le diverse tattiche in un piano Multichannel?

Questa è la domande che i professionisti del marketing farmaceutico si pongono sempre più frequentemente nel momento in cui devono pianificare strategie e azioni per la loro Business Unit o Brand.

Nei mesi scorsi ho cercato di dare una risposta concreta a questa esigenza. In collaborazione con Davide Bottalico – Head of Digital Takeda Italia –  abbiamo sviluppato e messo a punto una metodologia molto operativa che abbiamo chiamato Digital Optimization Method. Con il suo utilizzo, è possibile ricavare un Digital Marketing Plan ad hoc per ciascun Brand.

Digital Optimization Method

Si tratta di un vero e proprio metodo di lavoro che coinvolge e mette intorno ad un tavolo l’intero team e funzioni aziendali che ruota attorno ad un’area di patologia e un brand:

  • Marketing
  • Vendite
  • Medica
  • BD&L
  • Market Access

Lo scopo del lavoro è quello di individuare quelle che sono le diverse actions digitali e di inserirle in modo sinergico e costruttivo all’interno dei piani marketing, creando così un nuovo ecosistema e trarne maggiore valore tra tutte le soluzioni messe in campo sia ON sia OFF line (face to face, congressi ecc..).
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Analisi DNA Online: la mia esperienza

aprile 9, 2016 in e-Health, Pharma on line

L’era della Consumer Health è alle porte. Lo testimonia la disponibilità in modalità eCommerce delle Analisi del DNA, un primo passo verso la costituzione dello ‘HUMAN DATA HUB’.

Human-Data Hub

Un esempio è GenePlanet che, grazie a facilità di accesso, utilizzo e consegna, permette di ricevere un’analisi del proprio DNA di qualità, seria e dettagliata.

Nel seguente video, racconto la mia esperienza personale. Dall’ordine online al ricevimento del Kit, al commento della tipologia di report ricevuto.

Questi servizi sicuramente sviluppano la consapevolezza delle persone rispetto al proprio stato di salute e stimolano un approccio alla salute meno passivo. Tutto ciò potrà portare a grandi cambiamenti e conseguentemente anche al miglioramento della salute stessa delle persone.

Il processo è avviato e inarrestabile, a mio parere. Da vedere, i tempi e modi con i quali si svilupperà.

Per maggiori informazioni, leggi anche:

Oscar Lambrughi

Healthcare: le nuove esigenze dei customer

dicembre 10, 2015 in e-Health

accenture-consultingPiù consapevoli, più hi-tec, più informati, i cittadini pretendono dal sistema sanitario servizi sempre migliori. Il mercato healthcare muove decine di miliardi di dollari ogni anno, e il fatturato è destinato ad aumentare. All’interno di questo contesto estremamente dinamico, la Accenture’s High Performance Business ha analizzato le prestazioni di 17 tra le più grandi compagnie healthcare del mondo nell’arco di un lustro. Tutte insieme, queste aziende contano un fatturato, nel solo 2012, di ben 81 miliardi di dollari, all’incirca il 35% degli introiti totali del mercato healthcare in quell’anno. Scopo della ricerca, identificare le caratteristiche principali su cui le imprese dovranno puntare per potenziarsi e superare i propri limiti.

wearable-deviceCome già detto, ha preso forma un nuovo tipo di customer, con nuove esigenze, ma gran parte delle aziende più “tradizionali” non è riuscita a trarre vantaggio da questo cambiamento. Vogliono soluzioni rapide e pratiche per migliorare la propria salute in autonomia, come app per smartphone e wearable devices. Si stima che, entro il 2017, quasi due miliardi di tablet e telefoni avranno delle applicazioni “mHealth” (mobile Health) installate al loro interno. Le compagnie di nuova generazione, consce dell’evoluzione del customer, si sono buttate nel mercato healthcare per soddisfare i suoi rinnovati bisogni. Si tratta di imprese legate all’elettronica, all’informatica e alle telecomunicazioni, i cui sforzi si sono indirizzati nel creare alleanze e collaborazioni per capitalizzare al massimo le nuove opportunità.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

L’analisi del DNA Online: il primo passo verso la “Human-data Hub”

novembre 23, 2015 in e-Health

L’evoluzione tecnologica sta delineando un nuovo sistema nell’healthcare. Al centro la persona (sana o malata) che deciderà quali servizi forniti da privati, Ssn, istituzioni o aziende utilizzare. Il mondo assicurativo sarà il motore del cambiamento con il sorgere di nuove polizze condizionate specifiche.

Cosa sta studiando la Nasa per “gestire” la salute degli astronauti impegnati in lunghe missioni, come potrà essere quella su Marte? Un esempio in campo diagnostico è la nuova tecnologia rHealth X1 in grado di individuare in modo semplice centinaia di patologie con una sola goccia di sangue. Questo del “self diagnostics” è uno dei fenomeni protagonisti del forte cambiamento in atto nell’healthcare.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Multichannel Medical Conference: SIU 2015

novembre 16, 2015 in Eventi pharma

Come rendere memorabile la presenza di un brand o di una azienda pharma ad un congresso medico?

Nuove tecnologie e nuovi format possono essere un’ottima risposta.

In occasione del Congresso SIU 2015 (Società Italiana di Urologia), GSK, grazie al forte impulso del Multichannel Director Sergio Degrassi, ed Educom hanno ideato e sviluppato un ecosistema di nuove iniziative digitali integrate e sinergiche a canali più tradizionali come email marketing, field force e direct.

Di seguito, le iniziative più innovative:

STAND con REALTA’ IMMERSIVA

logo-prostata-channelTesseract”: un’applicazione in realtà virtuale immersiva ad hoc per la presentazione del nuovo website GSK Urologia www.prostatachannel.it.

Virtual Reality_Oculus 1

Si tratta della prima realizzazione italiana di presentazione di un portale web in Virtual Reality, tramite un viaggio immersivo e interattivo in 3D con caschi OCULUS all’interno del mondo Prostata Channel e dei suoi diversi contenuti. L’immersività è stata enfatizzata anche dalla possibilità di interagire effettivamente all’interno dell’ambientazione virtuale con “gesture” specifiche (avvio dell’applicazione, apertura di porte, poll di gradimento, ecc) grazie all’uso dello strumento di rilevazione del movimento nello spazio KINECT.

Unire un ambiente reale –  che da fisicità –  a quello virtuale, Virtual Reality_Oculus 2permette di avvicinare ancora di più i due mondi, risultando un nuovo metodo di approccio comunicativo senza eguali.
L’iniziativa ha avuto un assoluto successo: per tutta la durata del congresso, le due postazioni di realtà immersiva allo stand hanno attirato l’attenzione di numerosi medici che hanno provato a vivere quest’esperienza in prima persona con interesse ed entusiasmo.

Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Fitbit e i nuovi dispositivi wearable per una migliore raccolta dati

novembre 5, 2015 in e-Health

Le industrie farmaceutiche puntano sempre di più a sfruttare le potenzialità dei wearable devices, e nel mirino è entrata anche Fitbit, l’azienda californiana produttrice degli omonimi dispositivi per il fitness.

fitbit-wearable

Ciò che era iniziato come un aiuto per atleti e dietisti sta rapidamente mutando in uno strumento fondamentale per ricercatori e produttori di farmaci. Con l’aiuto di volontari, il cui compito consiste nell’indossare questi gadgets 24 ore su 24, le aziende stanno accumulando una gran quantità d’informazioni dettagliate nella speranza di comprendere meglio se, quando e quanto un farmaco sta facendo effetto. “L’uso dei wearables ha il potenziale per essere una rivoluzione” ha dichiarato Kara Dessin, della Medidata Solutions Inc., un’azienda specializzata nello sviluppo di tecnologie volte a migliorare le sperimentazioni cliniche. I ricercatori hanno infatti avuto modo di apprezzare la tecnologia di Fitbit quando hanno confrontato i dati da esso registrati con i risultati ottenuti da un test somministrato ai pazienti in cui veniva chiesto di valutare le prestazioni fisiche cui erano stati sottoposti.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

MM&M AWARDS 2015: I PREMI DIGITAL

ottobre 28, 2015 in Eventi pharma

mmm-awards-2015Si sono tenuti a New York lo scorso primo ottobre gli annuali MM&M Awards, la prestigiosa rassegna creata da Medical Marketing And Media che premia le realtà healthcare che più di tutte hanno saputo distinguersi ed eccellere. MM&M è una rivista specializzata in healthcare marketing e attiva dal 1966. Ogni numero riporta le ultime novità del settore e numerosi approfondimenti volti a indagare le numerose sfaccettature di tutto ciò che concerne la salute dell’essere umano.

Le categorie in concorso agli MM&M Awards sono numerose ed estremamente variegate, solo quest’anno ne sono state aggiunte 11, segno evidente di un universo in continua espansione ed evoluzione. Per ogni categoria è previsto un numero ristretto di finalisti, dai quali verranno selezionati i due più meritevoli a cui conferire il primo e il secondo premio (rispettivamente Gold e Silver). Vediamo qui di seguito i vari vincitori nelle categorie legate al mondo digitale.

 

Best medical digital initiative for consumers

Ogni iniziativa digitale destinata ai consumatori al fine di informarli e offrire loro strumenti per la diagnosi, la cura e la prevenzione di patologie e disturbi.
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

Le ambizioni healthcare di Google

ottobre 12, 2015 in e-Health

Google sta investendo ingenti somme di denaro nella ricerca scientifica all’avanguardia, trasformando una piccola unità adibita allo sviluppo di lenti a contatto “intelligenti” in qualcosa di molto più grande.

La notizia ufficiale è stata diffusa direttamente da Sergey Brin, uno dei cofondatori di Google. Tutto è iniziatonel 2012, quando google-healthcarela società si è imbarcata in un progetto estremamente impegnativo e stimolante allo stesso tempo: riuscire a innestare un calcolatore all’interno di una lente a contatto. Questo progetto, nel corso degli ultimi 3 anni, è progredito al punto da dare vita a Google Life Science, un team di ricerca dotato di una propria autonomia all’interno di Alphabet (la holding di recente creazione che contiene al suo interno tutte le società che gravitano attorno al faro di Mountain View).
Leggi il resto di questa voce →

Oscar Lambrughi

IBM E APPLE INSIEME PER RIVOLUZIONARE IL SISTEMA HEALTHCARE

settembre 18, 2015 in Pharma on line

I due colossi tecnologici americani IBM e Apple hanno unito le forze in due progetti su larga scala al fine di creare un database sanitario, fondato sulle informazioni rilasciate dagli utenti tramite i propri devices, sempre più ampio e completo.

ibm-apple-healthRecentemente, IBM ha annunciato il lancio del business unit Watson Health in collaborazione con Apple, Johnson & Johnson e Medtronic, i quali forniranno al supercomputer Watson le informazioni di cui dispongono, portando così l’analisi di questi dati a un livello incredibilmente vasto. Da tempo, infatti, IBM mira ad applicare Watson in ambito healthcare, e ora, con l’introduzione di un cloud dedicato all’elaborazione dei dati sanitari di milioni di pazienti, questo progetto può finalmente realizzarsi appieno.
Leggi il resto di questa voce →